Perchè l'Ozono sanifica?

L’OZONO (O3) esercita la sua azione di eliminazione di microrganismi e di odori, attraverso l’OSSIDAZIONE, perdendo cioè un atomo di ossigeno e tornando ad essere ossigeno (O2) nel giro di 20 minuti circa. I generatori che utilizziamo producono l’ozono a partire dall’ossigeno presente nell’aria.

Quando l’OZONO entra in contatto con una qualsiasi materia ORGANICA, avviene una reazione di OSSIDAZIONE.

I batteri, i virus, le muffe vengono così eliminati, ma anche le molecole chimiche che sono percepite come odori vengono ossidate, di conseguenza ne viene “disattivato” il potenziale dannoso.
Pertanto, i microrganismi “viventi” sono uccisi, mentre le molecole degli odori sono trasformate in altre molecole non più percettibili dall’olfatto.
L’OZONO è un gas più pesante dell’aria, per questo penetra in profondità tra le fibre dei tessuti, proprio là dove si annidano i microrganismi e le molecole maleodoranti, esercitando la propria azione sanificante con grande efficacia.

Risorsa riconosciuta dal Ministero della Sanità

 

"Il Ministero della Sanità con protocollo del 31 Luglio 1996 n°24482, ha riconosciuto l'utilizzo dell'ozono nel trattamento dell'aria e dell'acqua,

come presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti contaminati da batteri, virus, spore, muffe ed acari."

 

Leggi il Parere CNSA sull'Ozono

WhatsApp Scrivici su Whatsapp