TELEMEDICINA
Assistenza al paziente, Primo soccorso e Formazione sul campo
Precedente
Successivo

TELEMEDICINA

La TELEMEDICINA fornisce le migliori possibilità per aiutare il paziente a distanza.

La telemedicina utilizza la tecnologia della realtà aumentata. La telemedicina garantisce la libertà di movimento degli operatori con l’utilizzo dispositivi indossabili.

La comunicazione tra il personale medico e il paziente è garantita attraverso la funzionalità di audio/video in modo facile ed efficiente.





COME UTILIZZARE LA TELEMEDICINA?

ASSISTENZA AL PAZIENTE A DOMICILIO

Il personale che affianca il paziente nella quotidianità, presso la sua residenza, indossa i dispositivi di realtà aumentata (occhiali).

I dispositivi indossabili (occhiali) hanno all’interno un software che riconosce e analizza ciò che vede l’operatore che li indossa.

Le immagini e i suoni vengono trasmesse in diretta sullo schermo del computer del medico.

Il medico, a distanza, guida l’operatore che si trova vicino al paziente fornendo le indicazioni per controllare i parametri del paziente, anche attraverso ulteriori strumenti (saturimetro, glucometro, sfigmomanometro, ecc).

Il medico invia i file e visualizza i report sanitari tramite trasferimento sicuro dei dati.

L’operatore ha le mani libere per poter seguire tutte le linee guida del medico.

Il medico è informato continuamente sullo stato del paziente.

Il medico può seguire più pazienti di zone differenti in tempi rapidi.

Il paziente non deve spostarsi dalla sua residenza.

Il paziente si sente positivamente assistito dal suo medico.

PRIMO SOCCORSO

 

Il personale, un operatore formato, è vicino al paziente che ha subito un’ incidente e indossa i dispositivi di realtà aumentata.

I dispositivi indossabili (occhiali) hanno all’interno un software che riconosce e analizza ciò che vede l’operatore.

Le immagini e i suoni vengono trasmesse in diretta sullo schermo del computer del medico.

Il medico, a distanza, guida l’operatore che si trova vicino al paziente fornendo le indicazioni specifiche di primo soccorso per assistere il paziente.

Il soccorritore riceve le informazioni in diretta e, valutando le azioni da eseguire,
interviene tempestivamente.

Il medico è informato continuamente sullo stato del paziente per decidere come procedere.

Il medico può raggiungere il luogo dell’incidente e nel frattempo dare indicazioni per stabilizzare il paziente.

I tempi di intervento diminuiscono, con impatto positivo sulla salute del paziente.

Il trasferimento specifico del paziente può essere programmato dal medico già prima del suo arrivo.

FORMAZIONE SUL CAMPO

 

Nell’ambito di un corso di formazione parte della formazione può essere effettuata a distanza con dispositivi di realtà aumentata.

I dispositivi possono essere indossati sia dai formatori sia dagli allievi, in base alle esigenze formative.

I dispositivi indossabili (occhiali) hanno all’interno un software che riconosce e analizza ciò che vede l’operatore che li indossa.

Le immagini e i suoni vengono trasmesse in diretta sullo schermo del computer in aula agli allievi, oppure sul computer del formatore, che si trova a distanza.

Il formatore, al computer, invia dei file con informazioni per dare supporto all’allievo durante la formazione esperienziale.

Gli allievi ricevono le informazioni in diretta e, valutando le azioni da eseguire, vivono una esperienza di formazione sicura e guidata.

I tutor possono dare indicazioni sul campo, spiegando esattamente il loro operato, con le mani libere.

Gli allievi possono fare pratica, e dimostrare il loro operato ai formatori, operando con le mani libere.

LA TELEMEDICINA PUO’ RAGGIUNGERE TUTTI I TUOI PAZIENTI 

E' possibile personalizzare l'utilizzo della telemedicina, secondo le esigenze del medico, del paziente o del formatore.

Richiedi altre informazioni allo

049 8809551

oppure scrivici a

info@sic-ele.it

 L'utilizzo dei dispositivi di realtà aumentata è personalizzato, secondo le esigenze del medico, del paziente o del formatore.

WhatsApp Scrivici su Whatsapp